Tipologie di procedimento

Linee Guida per assegnazione servizio AEC

Responsabile di procedimento: De Rose Stefania
Responsabile di provvedimento: Tomasello Giosy Pierpaola

Descrizione

Determinazione n° 578 del 27.06.2017 del Responsabile Dipartimento Amministrativo  - Servizi Sociali_-  

Destinatari

I destinatari sono gli alunni  minori disabili a sensi della normativa di cui all’art 3 comma 3 della L. 104/1992 e successive modifiche ed integrazioni , residenti nel Comune di Palestrina e frequentanti le scuole dell’infanzia , primarie e secondarie  di primo grado .

Sono previste deroghe solo in casi di gravi ed eccezionali situazioni di  complessa gestione valutate dal servizio sociale comunale e che

 necessitano di un contenimento temporaneo e   funzionale  all’individuazione di altre più opportune risposte. 

Finalità ed obiettivi del Servizio

Il servizio i assistenza AEC deve essere svolto nel rispetto del Piano Educativo Individualizzato di cui all’art 12 della L 104 del 92 ed è costituito da un complesso di azioni finalizzate a :

  1. Favorire il raggiungimento di una piena integrazione scolastica e sociale del minore disabile
  2. Favorire il raggiungimento e mantenimento dell’autonomia personale, in relazione ai diversi livelli di autosufficienza legati al tipo di disabilità
  3. Favorire lo sviluppo delle potenzialità individuali supportando l’alunno nei percorsi di apprendimento , nella comunicazione, nelle relazioni e nella socializzazione Il ruolo dell’operatore, quindi, sarà quello di “facilitatore” dei processi comunicativi, relazionali ed affettivi, evitando la dipendenza eccessiva dell’alunno diversamente abile dalla propria presenza.

Modalità di Richiesta del Servizio

L’individuazione degli alunni verso i quali  attivare  il servizio AEC avviene nell’ambito  dei Gruppi di Lavoro Handicap d’Istituto ( GLHI  ex art.15 comma 2 Legge n.104/1992) sede strategica ai fini della pianificazione/programmazione /governo delle risorse e delle azioni a favore dell'inclusione scolastica degli alunni disabili .  

Successivamente a ciò la scuola su delega dei genitori  o dell’esercente la responsabilità genitoriale,  trasmetterà all’Ufficio di Sevizio Sociale la seguente documentazione :

  • richiesta della scuola dell’assegnazione del servizio AEC per gli alunni individuati nell’ambito della sede GLH Istituto di previsione;
  • certificazione ai sensi dell’art3 comma 3 della L 104/92 ;
  • certificazione del Neuropsichiatra della ASL competente territorialmente  attestante la necessità per il minore dell’operatore AEC ai fini del raggiungimento dell’autonomia personale e dell’integrazione all’interno del contesto scolastico;
  • Verbale del GLH d’Istituto

Il servizio sociale comunale, raccolte tutte le dovute informazioni in maniera integrata con gli operatori della Asl RMG5 TSMREE  procederà alla valutazione del bisogno assistenziale sulla base della certificazione sanitaria e degli elementi conoscitivi acquisiti. 

L’ammissione al servizio di assistenza AEC è autorizzata dal Dirigente del I° Dipartimento Amministrativo . 

Chi contattare

Personale da contattare: De Rose Stefania
Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Non sono previsti costi di compartecipazione 

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto
Non hai trovato le informazioni soggette alla pubblicazione obbligatoria? Richiedile ora
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Palazzo Verzetti, Via del Tempio, 1 - 00036 Palestrina (Roma)
PEC protocollo@comune.palestrina.legalmail.it
Centralino 06/953021
P. IVA 03577071008
Linee guida di design per i servizi web della PA

(1) Log: 1